26/06/2015 – Trekking 5 Terre (Liguria)

Weekend all’insegna di mare e trekking, in un parco naturalistico tra i piu particolari d’Italia. Partendo da Levanto, percorriamo il primo pezzo di sentiero costiero tra la bassa vegetazione ligure, alternando tratti ripidi e gradinati, a lungi traversi a picco sul mare; le restanti parti del trekking sono leggermente piu brevi, e toccano via via tutti i paesi arroccati in questa splendida terra, sino ad arrivare a Porto Venere (La Spezia).

In ordine da ovest a est, si incontrano i paesi di Levanto, Monterosso, Vernazza, Corniglia, Manarola, Riomaggiore, tappe che presentano una rete ferroviaria al servizio dei turisti, infatti dopo aver percorso parzialmente il trekking è possibile spezzare il cammino effettuando spostamenti in treno. Una breve rinfrescata nei porticcioli e nelle insenature dei piccoli paesi arroccati non può assolutamente mancare!

  • Partecipanti: Jack, Eli
Annunci

20/06/2015 – Piz Roseg – Eselgrat (CH)

Tentativo di una grande classica che funge da scala d’accesso ad una delle piu belle cime del gruppo del Bernina: Il piz Roseg. Con la sua parete nord, questa montagna domina l’omonima Val Roseg, accompagnata dai colossi di Scerchen e Bernina.

Dopo aver pernottato alla Capanna Tschierva 2583m, partiamo di buon ora il mattino seguente, in direzione della vedretta glaciale ai piedi della parete Nord; oltrepassando facilmente la crestina rocciosa del piz Umur, spartiacque tra le valli che conducono alla biancograt e quella che conduce a Scerchen e Roseg. Giunti al ghiacciaio, puntiamo all’evidente attacco della cresta, parzialmente innevata dalle precipitazioni dei giorni precedenti, e tutta da tracciare. Il tempo non è dalla nostra parte e ci coglie all’improvviso nebbia e neve, ed il tutto ci costringe ad arrenderci all’ultimo tiro prima dell’uscita sulla parte nevosa che porta in vetta.

  • Partenza: Pontresina 1850m ca.
  • Quota di vetta: 3937m
  • Dislivello: 2050m ca.
  • Rifugio d’appoggio: Capanna Tschierva 2583m
  • Difficoltà: AD – III+ (40/45°)
  • Partecipanti: Jack, Balle, Ste Conti

Dolomites skialp – Al cospetto delle torri del Sella

Dopo due giorni all’insegna di Canederli, Spek e sci, decidiamo di percorrere un itinerario poco battuto che dalla Località del Lupo Bianco (Canazei) porta sino ai piedi delle Torri del Sella; lasciata l’auto, imbocchiamo la strada forestale che sale in direzione Sella, all’interno di una rada pineta sul lato destro della valle.

mountainspace scialpinsmo torri sella canazei trentino giacomo longhi jack elisa broggi dynastar marvi sport cantu camp pelli di foca marmolada sellaronda fuoripista (2)

Saliti i primi 300m di dislivello, sbuchiamo sui pascoli sotto il passo Sella, dove ci concediam una pausa panoramica, evitando il forte vento giunto a metà mattina; ripartiamo in diagonale, procedento restando a mezza costa sempre sotto al passo, sino a ricongiungerci al comprensorio sciistico ai piedi delle Torri, dove ci aspettano birra artigianale e Gulash tirolese.

  • Partecipanti: Jack, Eli
  • Dislivello: 600m ca

17-18/01/2015 – Freeride & Friends – La gang del bosco

“Pericolo ansa: forti nevicate in arrivo. consigliata prudenza sulle strade!”… cosi si apre il weekend con un bell’annuncio ansa su radio 24……..Programma del weekend: partenza alle 3 di notte del venerdi da Cantù, destinazione Madesimo… strade immacolate…metri di neve…blackout della corrente….tutte le avvisaglie per un weekend da urlo!!

gang del bosco r

Ed ecco a voi la “Gang del bosco”…. tutti compresi.. nessuno escluso..  da Pavia il rabbino a Renzo l’orso ebreo… da Gerry il capogita a Balle il Gabber….tutti con un’unica caratteristica in comune……LA DEMENZA DA POWDER!!

Dopo il sabato passato dentro/fuori tra un boschetto e l’altro, stile scoiattoli rabbiosi, contiamo dispersi e feriti, raduniamo il gruppo e ci prepariamo alla domenica in cui è preannunciato sole, da cui ci aspettiamo il meglio!!

Pendii immacolati, di tanto in tanto con qualche roccia, ma Gerry il capogita sà dove andare e troviamo sempre il punto perfetto senza tracce, anche a fine giornata dopo che tutti hanno TRITATO tutto!!

25/01/2015 – Scialpinismo al lago Palù

“Vento gelido, spindrift e neve in faccia”, uniche tre parole preannunciate da tempo da tutti gli scialpinisti.. cogliamo l’occasione per starcene un po in basso e rilassarci nella magica atmosfera delle pinete sotto il Lago Palù (Valmalenco – SO).

Fortunatamente siamo accompagnati lungo tutta la salita da un tiepido sole, riparati dal bosco e dalla posizione incassata della zona presso il lago, dove riusciamo a goderci una bella ora di relax indisturbati. Discesa lungo le comode piste da sci