05/04/2015 – Pizzo Molare – Da Nara per la capanna Piandios (CH)

Nonostante le previsioni meteo pessime, pare che qua e la siano possibili schiarite…tanto vale tentare…recuperare gli attrezzi del mestiere e vagare alla ricerca del posto meno nuvoloso.

A gran sorpresa, nella zona del Passo del Lucomagno di nuvole non ce n’e neanche mezza, decido quindi di salire senza meta puntando la prima vetta apparentemente accessibile e sciabile; sopra l’abitato di Nara noto una cima maestosa e solitaria, solcata da diversi canali e pendii apparentemente sicuri e sciabili.. cerco qua e la la strada piu veloce per guadagnare quota sino la neve ai 1500m e dopo alcuni tentativi riesco a portarmi ai pascoli sotto la Capanna Piandios 1867m.

L’itinerario è tutto a Sud-Est, l’esposizione piu sbagliata per effettuare una scialpinistica a metà mattina… a gran sorpresa trovo 5 cm di neve fresca caduta nella notte, su pendii assestati e sicuri; salendo lungo questa vallata, supero la Capanna e mi addentro nel fondovalle puntando un’evidente pendio/canalone che conduce alla cresta finale. Dopo mille zigzag, metto gli sci nello zaino, concludendo l’itinerario lungo la panoramica cresta sommitale, sino alla croce di vetta. Il vento e le temperature mi costringono a scendere, ma valeva davvero la pena restare a godere della vista a 360 su buona parte delle cime ticinesi circostanti.

  • Partecipanti: Jack
  • Quota min:1500m ca.
  • Quota Max: 2585
  • Dislivello: 1100m ca.
  • Punti d’appoggio: Capanna Piandios 1867m
  • Esposizione: Sud-Est / Varia
  • Difficoltà: MSA – 35°