07/09/2014 – Piz Cambrena – Via Del Seracco + Cresta Piz Arlas

Per noi Brianzoli non c’e posto migliore del Diavolezza quando si vuole scalare in quota ma non si hanno a disposizione due giorni. Sfruttando le continue temperature autunnali, saliamo con la prima Funivia alla Chamanna Diavolezza 2975m, per fiondarci comodamente e velocemente sul ghiacciaio sotto Piz Cambrena e Palu; c’e l’imbarazzo della scelta… le vie sono quasi tutte in condizioni eccellenti. Dato l’orario ed il sole già alto, optiamo per una via ancora all’ombra, sul versante nord-ovest del Piz Cambrena, uno scivolo ghiacciato con pendenze tra i 65° e 70°, in ambiente selvaggio e meno affollato rispetto ai tre speroni del Palu, alla Normale, e al Naso del Cambrena.

IMG-20140907-WA0015 - Copia

Aggirare il piz Trovat e portarsi sul ghiacciaio alla partenza della via normale per il Piz Palu, percorrere il medesimo itinerario per ca. 500 m poi abbandonare la traccia piegando nettamente a sinistra, puntando l’evidente canale/seracco tra il Piz Cambrena e il Piz Arlas; guadagnare quota fino la terminale, superabile senza particolare difficoltà, e salire in direzione verticale i primi 150m del pendio (50°/60°); sostare al limitare della neve, dove comincia ad affiorare il ghiaccio: da qui le opzioni sono 2, o proseguire dritti e con 4 tiri di corda rimontare il seracco verticalmente (75°), oppure piegare verso sinistra con un tiro di corda diagonale, sostare sul comodo corridoio tra il ghiaccio e le rocce del piz Arlas (solitamente su neve) e rimontare con pendenze leggermente inferiori la reraccata/svicolo fino all’uscita (65°/70°).

Piz cambrena via del seracco scivolo nord piz arlas piz palu mountainspace skialper bernina diavolezza alpinismo engadina palù naso ghiaccio giacomo longhi michele gusmini (2)

Dal qui ci si congiunge alla via normale, da cui è possibile raggiungere la vetta; per la discesa è possibile ridiscendere lungo il naso del Cambrena, raggiungibile nella parte mediana tramite un lungo traverso sul ghiacciaio pensile, oppure percorrere all’inverso la cresta rocciosa del Piz Arlas, riportandosi al ghiacciaio di partenza.

  • Altitudine Min: 2850 m ca.
  • Altitudine Max: 3500 m ca.
  • Difficoltà: AD+
  • Dislivello: 650m ca. (400 m per la via)
  • Esposizione: Nord-Nord/ovest
  • Rif.D’appoggio: Chamanna Diavolezza
  • Partecipanti: io, gus