26/08/2012 – Punta Giordani – Cresta del Soldato

Dopo i temporali e le forti nevicate in quota dei giorni scorsi, optiamo per una salita facile e veloce, mantenendoci comunque in quota. È la volta della Punta Giordani, la prima vetta di 4000 m del gruppo del Monte Rosa che si incontra salendo dal versante di Gressoney. Saliti fino al ghiacciaio di Indren, scendiamo per un canale roccioso ad un nevaio che sovrasta il ghiacciaio di Bors, che conduce all’attacco della via. Seguendo l’evidente filo di cresta si incontrano alcuni passaggi di II/III° evitabili aggirandoli sempre sulla sinistra volendo, ed un magnifico tiro su una placca sotto la vetta, affacciata sulla parete est e su Alagna. Qualche spruzzatina di neve qua e la caduta nella notte,  molte rocce instabili in piu punti e forte vento in quota, ma in complesso una via bella ,veloce e divertente. Veloce discesa dal ghiacciaio di Indren fino agli impianti.

  • Altitudine min: 3250 m ca.
  • Altitudine max: 4046 m
  • Dislivello: 800 m ca.
  • Difficoltà: II/III° (passo di IV sulla placca) – 45°
  • Esposizione: Sud-Est
  • Rif.d’appoggio: Rif.Mantova – Capanna Gnifetti
  • Partecipanti: io, titti

La punta Giordani e la piramide Vincent

sul ciglio del ghiacciaio di Indren

sulla famosa placca sommitale

Madonnina di vetta e la Piramide Vincent

vista verso la Margherita

alpinisti in vetta

veloce discesa a valle