26-27/06/2010 – Piz Roseg – Parete Nord (via Diemberger) CH

1° giorno

partenza il pomeriggio da Pontresina 1800 m.s.l.m,  destinazione Chamanna tschierva, rifugio posto verso la fine dell’interminabile val Roseg, al cospetto delle grandi pareti nord/ovest Del Bernina, piz Morteratsch, piz Scerscen e piz Roseg, le quali formano un anfiteatro glaciale maestoso. (0re 2,30/3,00 – consigliabile l’ausilio di MTB x lasalita in val Roseg).

2° giorno

Partenza alle ore 1:20 dal rifugio causa zero termico elevato,dal quale  percorrendo per 20 min. circa il sentiero/Morena in comune con l’itinerario della Biancograt si giunge al ghiacciaio (abbandonare sentiero sulla destra e perdere quota sino a giungere alla vedretta); traversando quest’ultima si giunge ad un’isola rocciosa che forma una cresta sentierata, che porta a guadagnar quota sul ghiacciaio sovrastante dal quale in 1 ora si arriva all’attacco della via.

L’itinerario percorso è la Via Diemberger (Kurt Diemberger/Karl Schonthaler- 1958), linea di salita che attacca al centro della parete passando per lo più su terreno nevoso (o ghiaccio a seconda delle condizioni), con due fasce rocciose ad inizio e metà parete (passaggi di II°/III° – seconda fascia evitabile sulla sinistra a seconda delle condizioni). La via culmina sulla pala nevosa dell’antecima del Piz Roseg, da cui a breve ci si congiunge alla via normale di discesa (discesa ore 2.00/2.30 lungo la Eselgrat – calate in doppia)

  • Partenza: Pontresina 1800 m
  • Rif.appoggio: Chamanna Tschierva 2583 m
  • Quota attacco via: 3250 m c.a.
  • Quota vetta: 3957 m
  • Difficoltà: D+ (III° roccia)
  • Pendenze: 55°/60°
  • Condizioni: Eccellenti
  • Tempistica: rifugio-attacco (h 2.30) parete (h 3.00) discesa (2.30)
  • Partecipanti: io, teo, Antonio G.
  • Consigli utili: per la discesa dalla val Roseg consigliabile MTB per rendere meno pesante in ritorno..pressapoco infinito se percorso a piedi

dettaglio via

percorrendo la val roseg

la parete vista dal basso

salendo ala chamanna tschierva

all’attacco della via

antonio sulla prima parte nevosa

seconda parte nevosa

continuando lungo il pendio

sulle roccette mediane

in uscita dalla seconda fascia rocciosa

 

dopo le fasce rocciose

 

uscendo sulla sella sotto l’anticima

sotto l’anticima

 

salendo all’antecima

sguardo verso il disgrazia

calate lungo la spalla destra della Eselgrat

scendendo verso la capanna

ritorno alla chamanna tschierva

la parete

UNDER CONSTRUCTION